Linea Gustav: 70 anni dopo

La seconda guerra mondiale giunse nell’autunno 1943 – esattamente 70 anni fa – nel centro dell’Italia. I tedeschi approntarono una linea di difesa sulla verticale tra Ortona, Cassino e la foce del Garigliano. Contro la Linea Gustav gli eserciti alleati si accanirono invano per sei mesi fino al maggio dell’anno successivo quando il fronte fu sfondato e e si aprì la strada per la liberazione di Roma. Il Cai Abruzzo, in occasione del suo 150° compleanno del Club, ha organizzato una serie di iniziative escursionistiche sotto il titolo “Montagne Memoria Abruzzo” in alcuni luoghi-simbolo : Ortona, Pietransieri, Onna, Filetto e Capistrello. Qualcuno è rimasto sconcertato. Sono infatti sufficientemente chiari i motivi che portano l’escursionista su un sentiero di montagna o sul Camino de Santiago. Ma perché si va sui “sentieri della storia”? Qual è la motivazione psicologica che ci spinge sul teatro delle battaglie e sui luoghi di guerre, eccidi, violenze? Ho provato a trovare qualche risposta a queste domande nella sezione del sito http://www.camminarenellastoria.it dedicata alla Linea Gustav. C’è la motivazione della memoria storica, il richiamo dell’epica, la rievocazione simbolica, la sublimazione delle pulsioni distruttive, l’educazione alla pace. Segnalo due link.

http://www.camminarenellastoria.it/index/LINEA_GUSTAV.html

http://www.caiabruzzo.it/cainews/bacheca.asp?articleID=537

Gustav 1

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria e contrassegnato come , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...