Il diavolo di Lubecca

Il diavolo di Lubecca

Il diavolo di Lubecca

La statua di un simpatico diavolo appostato sul fianco della chiesa di Santa Maria (Marienkirche) richiama la curiosità dei turisti che visitano la città di Lubecca, in Germania. Chi si sorprenda di questa presenza diabolica in un luogo che celebra la santità mariana troverà questa storiella molto gustosa. Si narra che quando fu posta la prima pietra della chiesa, il diavolo credette che si stesse costruendo un’osteria. Quest’idea piacque molto al diavolo, perchè sapeva bene che l’osteria era un luogo di vizio che forniva molte anime all’inferno. E così si diede subito da fare per aiutare i muratori del cantiere a tirar su le pareti. Ma quando si accorse che l’edificio cresceva più del previsto, ebbe prima il sospetto e poi la sgradita certezza che non di osteria si trattava ma di una magnifica chiesa. Andato su tutte le furie, si armò di un enorme masso e cominciò a buttar giù il costruito. Ma un coraggioso e astuto capomastro propose al diavolo uno scambio: lasciasse lui terminare la chiesa e i muratori avrebbero costruito un’osteria nelle immediate vicinanze. Al diavolo l’idea piacque. La chiesa fu terminata e inaugurata. E a due passi da lì sorsero le celebri cantine del Ratsweinkeller, ancor oggi frequentatissime dai buongustai!

 

 

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Escursioni e contrassegnato come , , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

One thought on “Il diavolo di Lubecca

  1. Pingback: Lubecca e Travemünde: alla conquista del Mar Baltico! - Buzztripping

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...