Il gran ballo dei morti a Lubecca

Se vi aggirate tra le navate della chiesa di Santa Maria (Marienkirche) di Lubecca scoprirete le tracce della “Danza Macabra” dipinta da Bernt Notke nel 1463. Una lunga teoria di morti mummificati ma dalla sorprendente agilità danzante, al ritmo di un flauto, invita ironicamente a fare quattro salti una schiera di personaggi spauriti: il papa, l’imperatore, l’imperatrice, il cardinale, il re, il vescovo, l’abate, il soldato, il monaco certosino, il sindaco, il canonico, il nobile, il medico, l’usuraio, il cappellano, il funzionario, il sagrestano, il mercante, il frate, il contadino, il giovane, la ragazza e il neonato. Sono figure che impressionano. È una scena che compare sinistra e ammonitrice solo alla fine del medioevo e che riproduce l’impianto scenico tipico del teatro medievale e dei misteri. L’opera ha una storia lunga di restauri e rifacimenti, stroncata però dai bombardamenti del 1942. Oggi se ne possono vedere vecchie foto in bianco e nero e copie realizzate con colori ad acquarello. Nella cappella restaurata sono state inserite due alte vetrate realizzate da Alfred Mahlau nel 1955, ispirate allo stesso soggetto.

http://it.wikipedia.org/wiki/Danza_macabra_di_Lubecca

http://www.dodedans.com/Emaria.htm

La Danza macabra di Lubecca

La Danza macabra di Lubecca

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Arte e contrassegnato come , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...