Il miracolo del pellegrino

Oratorio dei Pellegrini Assisi

L’Oratorio del Pellegrino ad Assisi è una testimonianza di quanto già nel Medioevo fosse vivo il fascino del pellegrinaggio sul Cammino di Santiago. Lo stesso Francesco d’Assisi, secondo la tradizione, avrebbe compiuto il pellegrinaggio sulla tomba dell’apostolo Giacomo nel 1214.  Il ciclo di affreschi di Pierantonio Mezzastris (1477) che riveste l’interno dell’Oratorio racconta il “gran miracolo del pellegrino“, una storia medievale molto gustosa. La figlia di un locandiere tentò di sedurre, senza riuscirvi, il giovane Hugonell che assieme ai suoi genitori, si stava recando dalla Germania in pellegrinaggio a Compostella. Per vendicarsi del rifiuto nascose nella bisaccia del ragazzo una coppa d’argento e fece in modo che venisse trovata. Il giovane fu accusato di furto e impiccato. Il padre e la madre, di ritorno dal pellegrinaggio, trovarono il corpo del figlio ancora appeso alla forca e lo piansero, ma il ragazzo li confortò dicendo loro che era ben vivo perchè San Giacomo lo stava sostenendo per i piedi. I genitori corsero dal giudice per dargli la notizia, ma questi, intento a banchettare, non volle creder loro, asserendo che il reo era morto come i galletti arrosto imbanditi alla sua mensa. Immediatamente i galletti si destarono con un sonoro canto e il giovane venne allora restituito ai suoi genitori. Il portentoso evento si sarebbe verificato in Spagna a Santo Domingo de la Calzada.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...