Le case di terra cruda

Casalincontrada - Case di terra in contrada Malandra vecchia

Casalincontrada – Case di terra in contrada Malandra vecchia

Il paesaggio ondulato delle colline teatine caratterizza tutta quella fascia dell’Abruzzo che dal mare Adriatico raggiunge le falde della Maiella. Traversato dai solchi dei fiumi e fasciato di vigne e oliveti, quel territorio presenta sui fianchi dei colli le spettacolari erosioni dei calanchi. Il fenomeno diventa vistoso lungo la valle dell’Alento dove le colline dilavate dall’erosione delle piogge mettono a nudo il loro scheletro d’argilla. Proprio qui, accanto ai monumenti creati dalla natura, sono sorte per mano dell’uomo le originali abitazioni costruite con terra cruda e paglia. Negli ultimi due secoli l’uomo ha costruito qui le sue case e le dipendenze rurali con i materiali che la natura offriva in abbondanza: la pietra “riccia” di travertino, la terra argillosa dei colli, il legno dei boschetti di querce, la paglia dei pascoli, le canne riparie, l’acqua del fiume e delle sorgenti. La disponibilità di risorse naturali si è saldata ai processi sociali ed economici che hanno interessato le zone interne. Il frazionamento del feudo e la riforma agraria hanno moltiplicato i poderi e hanno favorito la diffusione di case coloniche autocostruite e a basso costo. I “massoni” con cui sono state tirate su le pareti della case sono nient’altro che un impasto manuale di creta, acqua e paglia. Tronchi, pietre, graticci e terracotta sono i complementi edilizi presenti in dosaggi variabili. Dopo l’urbanizzazione delle campagne nel secondo dopoguerra, le case in terra sono oggi una sopravvivenza rara, una reliquia del passato. Raramente abitate, soggette a degrado per mancata manutenzione, spesso cadenti o ridotte a ruderi, le case di terra sono un mondo in estinzione da visitare al più presto. Casalincontrada, in provincia di Chieti, è la piccola capitale del regno della terra cruda. Qui l’intelligente opera di architetti appassionati, l’iniziativa legislativa regionale, la nascita di un centro di documentazione, i corsi per le maestranze, i cantieri di restauro hanno creato un piccolo miracolo che attrae ogni anno nelle “Festa della terra” studiosi di tutto il mondo, esperti di bio-architettura, insegnanti e progettisti, appassionati di turismo rurale.

http://www.casediterra.it

Casa di terra in Via Alento

Casa di terra in Via Alento

Itinerario di visita delle Terre dell'Alento

Itinerario di visita delle Terre dell’Alento

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...