Il supplizio di Sisifo

Il supplizio di Sisifo (Paestum, Museo archeologico)

Il supplizio di Sisifo (Paestum, Museo archeologico)

Ricordate l’Odissea? Ulisse scende nell’Ade e incontra un famoso dannato: “E Sisifo vidi, che gravi tormenti soffriva: una pietra sosteneva gigantesca con ambo le braccia; e con le mani e coi piedi spingendola, in alto la trascinava, verso la cima di un colle: ma quando stava per sorpassare la vetta, allora per il suo immane peso indietro di nuovo verso il piano rotolava la pietra. E ancora una volta doveva smuoverla con tutte le sue forze e il sudore gli scorreva dalle membra e la polvere si levava dalla sua fronte” (Odissea, libro XI, 593-600). La pena di Sisifo è raccontata in una metopa custodita nel museo archeologico di Paestum. Si tratta di un bassorilievo scolpito nell’arenaria, proveniente dal santuario di Hera al Sele. Si vede Sisifo impegnato allo spasimo nel sollevare il grande masso sul pendio del colle. Il sadico artista della metà del sesto secolo avanti Cristo gli ha anche caricato sulle spalle un demonietto dispettoso che si diverte a tormentarlo e aumentarne la fatica. E’ il supplizio che Zeus ha comminato per l’eternità a chi ha osato sfidare gli dei.

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Arte e contrassegnato come , , , , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...