25 dicembre 1943 – Natale di guerra a Ortona

Ortona - Monumento ai soldati canadesi

Ortona – Monumento ai soldati canadesi

Il mattino di Natale fu annunziato da un intenso bombardamento di artiglieria lungo tuttto il fronte dell’Ottava Armata. Da Ortona ad Orsogna, le divisioni del V e del XIII Corpo britannico rallentarono le operazioni, senza tuttavia mai cessarle del tutto. La speranza di poter incrinare – almeno nell’area costiera – il fronte difensivo tedesco, per quanto ridotta, non era ancora venuta meno. In questo settore, il Natale dei tedeschi fu amaro. Tanto ad Ortona che a Villa Grande i paracadutisti della Prima Divisione rimasero impegnati a difendere le posizioni. I combattimenti nell’abitato di Ortona diminuirono un poco d’intensità. I canadesi, utilizzando la chiesa di Santa Maria di Costantinopoli, riuscirono ad allestire un pranzo natalizio, consumato a turno dalle compagnie di fanteria. Il menu: minestra, carne di maiale con salsa di miele, cavoli, ortaggi misti, patate schiacciate, salsa, pudding di Natale e torta. In più c’erano birra, frutta, cioccolata e sigarette. Ma già poche ore dopo i soldati tornavano a combattere e a morire tra le macerie.

Fonte: Giovanni Artese, La guerra in Abruzzo e Molise (1943-1944), volume II

Itinerario: “Ortona – Un tour tra le memorie della battaglia” www.camminarenellastoria.it/index/bat_9a_Ortona.html

(Linea Gustav 4)

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Escursioni e contrassegnato come , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...