Alla scoperta dell’antica Via Salaria romana

Lapide celebrativa dei lavori stradali del 1857

Lapide celebrativa dei lavori stradali del 1857

Una facile passeggiata nei dintorni di Roma ci fa scoprire un tratto dell’antica Via Salaria romana. Il punto di partenza è l’Osteria di Nerola di cui, nonostante le addizioni, si riconosce ancora la struttura originaria. Lasciata l’auto, si prosegue a piedi lungo la Provinciale Salaria Vecchia fino alla grande lapide che celebra i lavori realizzati nel 1857 per il miglioramento della vecchia strada. (via veteri relicta quae solo inequali incommoda erat). Superato il ponte, si prosegue sull’asfalto fino all’osteria successiva. Qui si va a sinistra a imboccare una sterrata tra i campi, lungo la quale si riconoscono alcuni basoli dell’antica strada romana. Il monumento più interessante è il cosiddetto “ponte del diavolo”, imponente opera romana d’ingegneria stradale, realizzata con grandi massi sovrapposti, che aveva la funzione di canalizzare un corso d’acqua e di fungere da spalla alla strada impedendone la frana. Raggiunte alcune case, si torna a destra sull’asfalto, e lo si segue fino al bivio di Ponticelli. Superato il bivio, si scoprono sulla destra due cippi stradali o migliare romane del periodo augusteo e del tardo Impero (IV d.C.). Poco più avanti si raggiunge sulla sinistra la chiesetta della Madonna della Quercia. Qui ci si può fermare. Ma si può anche proseguire costruendo un anello che ritorna al punto di partenza lungo la complanare della Salaria Nuova.

L'antica Salaria romana

L’antica Salaria romana

Il ponte del diavolo

Il ponte del diavolo

Le miliare romane

Le miliare romane

La chiesetta della Madonna della Quercia

La chiesetta della Madonna della Quercia

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Escursioni e contrassegnato come , , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...