Ercole contro Cerbero e l’Idra di Lerna

Ercole contro l'Idra di Lerna (Tivoli, Villa d'Este)

Ercole contro l’Idra di Lerna (Tivoli, Villa d’Este)

La Villa d’Este a Tivoli propone ai visitatori una sala affrescata nel 1565 dedicata alle Fatiche di Ercole e all’apoteosi dell’eroe mitologico tra le divinità dell’Olimpo. Possiamo qui vedere lo scontro che oppone Ercole a due celebri mostri posti a guardia dell’Inferno: Cerbero, il cane a tre teste, e l’Idra di Lerna, entrambi figli di Tifone ed Echidna.

L’Idra era una creatura dotata di un gran numero di teste di serpente, una sola delle quali era immortale. Il suo alito velenoso era talmente potente da uccidere perfino chi si trovasse a passare nelle sue vicinanze mentre lei dormiva.

Essa viveva nel lago di Lerna in Argolide dove vigilava a un passaggio verso l’aldilà che si trovava al di sotto delle sue acque. 

Ercole l’affronta coprendosi il volto con un panno per proteggersi dal veleno e tentando di decapitarla; si accorge ben presto che per ogni testa tagliata altre due ricrescevano, rendendo il mostro ancora più pericoloso.
A quel punto Ercole cambia strategia, cauterizzando le ferite inflitte con il fuoco e impedendo così alle teste di ricrescere.
L’ultima testa, quella immortale, fu recisa con la spada. Nell’affresco di Tivoli vediamo appunto Ercole con una torcia in mano che brucia i moncherini recisi.

L’altro guardiano dell’Inferno è Cerbero, un cane mostruoso con tre teste. Ercole deve catturarlo scendendo nel regno dei morti e impegnandosi a sconfiggerlo senza armi e con le sue sole forze. Nell’affresco di Tivoli vediamo Ercole che combatte con la clava contro il cane trifauce e che riesce infine a sconfiggere il mostro soffocandolo e stringendolo per il collo.

Ercole cattura il cane Cerbero (Tivoli, Villa d'Este)

Ercole cattura il cane Cerbero (Tivoli, Villa d’Este)

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Arte, Escursioni e contrassegnato come , , , , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...