Francigena: dall’Abbadia a Isola a Monteriggioni

La Francigena tra Abbadia a Isola e Monteriggioni

La Francigena tra Abbadia a Isola e Monteriggioni

La Francigena toscana continua a proporre tappe di grande bellezza. Usciti da San Gimignano, si va verso Badia a Coneo, Gracciano e poi a Strove, con la sua bella pieve romanica. Il borgo di Abbadia a Isola, organizzato intorno all’abbazia cistercense di San Salvatore, emerge ancora oggi come un’isola tra i campi, così come si proponeva come luogo di sosta ai pellegrini in un’area un tempo paludosa. Gli spazi interni e la casa canonica sono stati trasformati in un ostello per l’accoglienza dei pellegrini e degli escursionisti. Lungo una strada sterrata che transita rettilinea tra i campi si va ora verso Monteriggioni, che appare all’orizzonte con la sua inconfondibile corona di torri. La si raggiunge entrando dalla porta di San Giovanni, lungo l’unico asse stradale che coincide con la Via Francigena. La visita di questo borgo medievale fortificato, tra i più belli e meglio conservati della Toscana, ripaga della giornata di cammino.

La descrizione analitica del percorso di tappa è su: http://www.viefrancigene.org

Abbadia a Isola: la chiesa di San Salvatore

Abbadia a Isola: la chiesa di San Salvatore

Le torri e le mura di Monteriggioni

Le torri e le mura di Monteriggioni

Monteriggioni: la porta San Giovanni

Monteriggioni: la porta San Giovanni

Monteriggioni: la parrocchiale di Santa Maria Assunta

Monteriggioni: la parrocchiale di Santa Maria Assunta

Advertisements
Questo articolo è stato pubblicato in Arte, Escursioni e contrassegnato come , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...