Francigena: da Viterbo a Vetralla

La Rocca dei Papi di Viterbo vista dalla valle di Faul

La Rocca dei Papi di Viterbo vista dalla valle di Faul

Le mura di Viterbo

Le mura di Viterbo

I punti di maggiore interesse di questa tappa si concentrano nei dintorni delle due città. Il lungo percorso intermedio lungo l’asfalto della Cassia non è invece attraente. Si esce da Viterbo attraverso i prati della valle dominati dal Palazzo dei Papi e la porta di Faul. Si procede tra i campi in direzione del luogo del martirio dei santi Ilario e Valentino, ricordato da un edicola e scritte commemorative. Più avanti, sul vecchio percorso francigeno – indicato come itinerario della fede etrusco-romano-cristiano – si supera il torrente Urcionio tra ruderi archeologici, tombe etrusche, i basoli della Cassia romana e i resti del ponte Camillario. Non lontano, assediati dalla nuova viabilità, sono i ruderi degli edifici romani che circondano le sorgenti termali della località Le Mosse. A due km di distanza da Vetralla si visita il Forum Cassii, antico abitato romano sul quale si stratificò un centro medievale di ospitalità per i pellegrini intorno alla chiesa di Santa Maria in Forcassi (l’intera struttura necessita di interventi di recupero). Su un percorso protetto si raggiunge l’interessante centro storico di Vetralla.

La descrizione analitica del percorso di tappa è su: http://www.francigena.beniculturali.it

Invito ai pellegrini della Francigena

Invito ai pellegrini della Francigena

Memoria del martirio dei santi Ilario e Valentino

Memoria del martirio dei santi Ilario e Valentino

Il ponte Camillario sul fosso Urcionio

Il ponte Camillario sul fosso Urcionio

Le sorgenti termali in località Le Masse

Le sorgenti termali in località Le Masse

La chiesa di Santa Maria in Forcassi (Forum Cassii)

La chiesa di Santa Maria in Forcassi (Forum Cassii)

Advertisements
Questo articolo è stato pubblicato in Arte, Escursioni e contrassegnato come , , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...