I parchi culturali ecclesiali

Manifesto-Convegno-Parchi-ecclesiali

Il Parco Culturale Ecclesiale  (Pa.c.e.) è un sistema territoriale che promuove, recupera e valorizza, attraverso una strategia coordinata e integrata il patrimonio liturgico, storico, artistico, architettonico, museale, ricettivo di una Chiesa locale. È un sistema radicato in un territorio, capace di mettere in relazione comunità parrocchiali, monasteri, santuari, aggregazioni laicali. È un tessuto connettivo in grado di valorizzare spazi aggregativi e ricettivi, antiche vie di pellegrinaggio, iniziative culturali tra le più disparate. Ruolo essenziale è quello degli Operatori di intermediazione culturale (Oic), figure professionalmente formate sulla conservazione, la gestione e la valorizzazione dei beni culturali ecclesiastici. Le competenze dell’Oic riguardano la storia dell’arte, la liturgia, la spiritualità, ma anche la comunicazione, il marketing, elementi di diritto dei beni culturali. Il suo compito è quello di collocarsi progettualmente e operativamente tra “proprietari”, fruitori e fornitori dei servizi relativi ai beni culturali, come l’industria del turismo ma anche i volontari impegnati nel progetto (dai custodi alle guide) e il mondo della scuola.

L’idea è nata da una convergenza di obiettivi della rivista “Luoghi dell’Infinto” (mensile di “Avvenire”) diretta da Giovanni Gazzaneo, presidente della fondazione “Crocevia” e l’Ufficio Nazionale della Cei per la Pastorale del turismo sport e tempo libero e trovando poi attenzione in diverse parti d’Italia. L’dea di “parco ecclesiale” va letta nella prospettiva della “pastorale integrata”: non disperdere un patrimonio incredibile di risorse umane, culturali, storiche e di fede rappresentato dalle Cattedrali, dai Santuari, dai Monasteri ed Eremi, dai Musei ecclesiastici, dalle feste patronali, alle vie di pellegrinaggio fino alle foresterie, alle case per ferie, alle strutture di accoglienza semplice. Queste risorse “messe in rete” e collegate tra di loro da eventi e iniziative di spessore e di qualità, diventano non “offerta” da vendere ma sistema che produce cultura, promuove il dialogo e la pace, diventa evangelizzante.

Advertisements
Questo articolo è stato pubblicato in Arte e contrassegnato come da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

One thought on “I parchi culturali ecclesiali

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...