La Linea Maginot in Francia

La linea Maginot in Alsazia: il forte di Schoenenbourg

La linea Maginot in Alsazia: il forte di Schoenenbourg

I francesi costruirono un grandioso sistema fortificato lungo il confine con la Germania fra il 1930 e il 1937. L’opera di difesa prese il nome del suo ideatore, l’allora ministro della Guerra André Maginot. La Linea Maginot (www.ligne-maginot.fr/) si sviluppa per circa 400 chilometri, dal confine con il Lussemburgo fino a quello con la Svizzera, con un’appendice alla frontiera con l’Italia. E’ una sorta di città sotterranea, composta da un sistema di gallerie, ascensori, impianti di ventilazione e strade ferrate che consente le comunicazioni fra i quartieri per gli alloggi, e gli ospedali, le mense, i depositi di armi e munizioni, i magazzini per i viveri e per l’acqua. Le vicende della seconda guerra mondiale ne dimostrarono l’inutilità (i tedeschi invasero infatti la Francia passando per il Belgio e aggirando a nord le fortificazioni francesi). Con l’esito paradossale che oggi le fortificazioni della linea Maginot, rimaste intatte, sono diventate una risorsa e un’attrazione per il turismo. Sotto la spinta di gruppi di appassionati, dei dépliant illustrati e di numerosi siti web specializzati, un turismo che ha ormai dimensioni di massa affolla il Four à Chaux di Lembach o i forti di Hackenberg a Veckring e di Schoenenbourg in Alsazia.

 

Linea Maginot: il forte di Schoenenbourg

Linea Maginot: il forte di Schoenenbourg

Advertisements
Questo articolo è stato pubblicato in Escursioni e contrassegnato come , , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...