Cortina di Ferro

Point Alpha

La Cortina di ferro (Iron curtain) indica la linea di confine che divise l’Europa in due zone separate di influenza politica, dalla fine della seconda guerra mondiale alla fine della Guerra Fredda. Il termine fu coniato da Winston Churchill in un discorso del 5 marzo 1946 tenuto nel Missouri: «Da Stettino nel Baltico a Trieste nell’Adriatico una “cortina di ferro” è scesa attraverso il continente. Dietro quella linea giacciono tutte le capitali dei vecchi stati dell’Europa centrale e orientale: Varsavia, Berlino, Praga, Vienna, Budapest, Belgrado, Bucarest e Sofia. Tutte queste famose città e le popolazioni attorno a esse giacciono in quella che devo chiamare sfera Sovietica». Oggi, a marcare il nuovo significato della cortina di ferro quale simbolo della riunificazione europea, si propone di trasformarla in un lungo itinerario turistico, attraverso una pista ciclabile e un percorso di trekking internazionale (www.ironcurtaintrail.eu). L’itinerario ha origine sulle sponde del Mar Artico, al confine tra Russia e Norvegia, segue la tundra artica del confine tra Russia e Finlandia, tocca San Pietroburgo, costeggia le tre repubbliche baltiche (Estonia, Lettonia e Lituania) e la Polonia, scende lungo il vecchio confine tra le due Germanie, segue il confine occidentale di Cechia, Slovacchia, Ungheria, Romania e Bulgaria e – dopo un percorso di oltre 6.800 km nel cuore dell’Europa – va a tuffarsi nel Mar Nero, al confine tra Bulgaria, Turchia e Grecia. Tratti parziali dell’itinerario sono già stati resi disponibili, su iniziativa pubblica o di organizzazioni non governative. L’Unione europea potrebbe caratterizzare unitariamente il percorso con apposite tabelle e segnaletica.

Scarica liberamente le guide al percorso della Cortina di Ferro: www.ironcurtaintrail.eu/publikationen/broschuere/index.html

banner_2511272

Advertisements
Questo articolo è stato pubblicato in Escursioni e contrassegnato come , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...