Parma. Il Giudizio finale nella Cattedrale

Il Duomo di Parma e il vicino Battistero costituiscono uno dei complessi monumentali più importanti dell’arte romanica padana, grazie soprattutto al contributo che vi ha apportato Benedetto Antelami. Anche il Cinquecento ha però lasciato nella Cattedrale una traccia importante grazie alle opere di numerosi artisti. Risalta la bellissima Assunzione della Vergine, a cui la Cattedrale è dedicata, dipinta nella cupola per opera del Correggio. Vanno … Continua a leggere Parma. Il Giudizio finale nella Cattedrale

Maiella. Le pietre antiche di Decontra

Decontra è un borgo appartato della Maiella, eccentrico rispetto alle vie di comunicazione più frequentate. Per visitarlo occorre infilarsi nella tortuosa strada asfaltata che sale da Caramanico Terme, comune del quale costituisce una frazione. Ma chi l’ha conosciuta una volta, torna a frequentarla sempre volentieri, grazie all’accoglienza che vi riceve e all’attrattività dei suoi dintorni. Gli amanti dell’escursionismo e gli appassionati di architettura spontanea troveranno … Continua a leggere Maiella. Le pietre antiche di Decontra

Reggio Emilia. Il Giudizio universale di Camillo Procaccini

La Basilica di San Prospero a Reggio Emilia ha origine nell’antica chiesa fondata nel 997 dal vescovo Teuzone per custodirvi le reliquie di San Prospero, patrono della città. La Basilica fu però completamente ricostruita agli inizi del Cinquecento nelle forme del barocco emiliano e fu affiancata da una torre-campanile di forma ottagonale. Il nostro interesse si concentra sul ciclo pittorico dell’abside dedicato al tema del … Continua a leggere Reggio Emilia. Il Giudizio universale di Camillo Procaccini

Rimini. Il Giudizio universale mutilato

Il Museo della Città di Rimini ospita un grande affresco del Giudizio universale. Il dipinto è riaffiorato sotto gli intonaci settecenteschi della chiesa di San Giovanni Evangelista o Sant’Agostino, dopo il terremoto del 1916. Staccato dalla sede originaria e trasferito su tela, è oggi sistemato in una sala del Museo che ospita anche convegni ed eventi. Il Giudizio risale agli anni tra il 1315 e … Continua a leggere Rimini. Il Giudizio universale mutilato

Ferrara. La visione michelangiolesca del Bastianino

La catechesi sulla fine del mondo e sul destino dell’uomo nell’Aldilà ha un’enfasi tutta particolare nella Cattedrale di Ferrara. Sulla facciata compare un lungo e complesso ciclo di sculture dedicate al tema del Giudizio universale che risale alla metà del Duecento. Tre secoli più tardi lo stesso tema del Giudizio universale è affrescato dal Bastianino in grande evidenza nella calotta dell’abside. Cambiano i generi artistici … Continua a leggere Ferrara. La visione michelangiolesca del Bastianino

Maiella. Sulla via dei monaci

Da Passo Lanciano all’abbazia di San Liberatore La parte alta del versante settentrionale della Maiella è una grande terrazza panoramica che si affaccia su tutto l’Abruzzo adriatico. Più in basso, il versante che scende verso la valle dell’Alento è solcato da una lunga serie di vallette boscose e di ripidi fossi. Nelle pieghe di questo territorio si incastonano gioielli storici che sono frutto della secolare … Continua a leggere Maiella. Sulla via dei monaci

Linea Gustav. La Roccia dei Tedeschi nel Vallone di Forca d’Acero

  L’itinerario si sviluppa nel territorio laziale del Parco nazionale d’Abruzzo, lungo un’antica via di collegamento e di scambio tra il bacino dell’alto Sangro e il bacino del Melfa. La strada che collega oggi Opi alla Forca d’Acero e alla Valle di Comino, sicuramente una delle più belle del Parco, ha per antenata l’antica Via Marsicana, la mulattiera che da San Donato risaliva la ripida … Continua a leggere Linea Gustav. La Roccia dei Tedeschi nel Vallone di Forca d’Acero