Le pietre della storia sul Monte Pallano

La storia del monte Pallano è scritta sulle pietre, su quelle molteplici testimonianze che affiorano nel suo ondulato altipiano sommitale. Si comincia dalle imponenti mura megalitiche costruite dai Lucani nel terzo millennio avanti Cristo. Si prosegue con le fondamenta dell’antica Pallanum romana, riemerse grazie a uno scavo archeologico che ha ipotizzato un ancor più vasto insediamento urbano ancora occultato sotto terra. Si completa con le … Continua a leggere Le pietre della storia sul Monte Pallano

Marisa Gallo e il tholos dell’Acquafredda

Ciao, sono un’anziana signora di 76 anni; navigando per caso sul pc mi sono imbattuta nel vostro blog “Camminare nella storia”. Complimenti per le magnifiche parole  e per i sentimenti espressi durante le escursioni fatte lungo quei sentieri di Roccamorice. Voglio solo dire che il tholos di servizio, ristrutturato, annesso alla residenza di campagna vicino all’Acqua Fredda è della mia famiglia: io e mio marito … Continua a leggere Marisa Gallo e il tholos dell’Acquafredda

Le capanne di pietra della Maiella. L’anello della Cerratina

Alle pendici settentrionali della Maiella, il largo declivio che da Lettomanoppello risale verso le faggete di Passo Lanciano, ospita la più grande concentrazione di capanne di pietra. Sono casette a cupola che richiamano i prototipi mediterranei a tholos della civiltà greca e che somigliano ai nuraghi sardi e ai trulli pugliesi. Costruite con pietre a secco sovrapposte e rastremate in alto, le capanne hanno taglie … Continua a leggere Le capanne di pietra della Maiella. L’anello della Cerratina

Sirmione. Il Giudizio di San Pietro in Mavino

Sirmione è una punta di freccia lanciata nel lago di Garda, una penisoletta incantevole, una testimone di storia e d’arte che risuona ancora delle gioiose risate del poeta latino Catullo: «Salve, o venusta Sirmio, atque ero gaude gaudente; vosque, o Lydiae lacus undae, ridete quidquid est dome cachinnorum». Chi dalle Colombare percorre lungamente la strada rivierasca e poi s’infila nelle stradine del borgo, tra la … Continua a leggere Sirmione. Il Giudizio di San Pietro in Mavino

A Lavinium, sulle tracce di Enea

Ecco una proposta per “camminare nella storia” nei dintorni di Roma. Si tratta di una breve passeggiata – tra storia e mitologia – a Lavinium, sulle tracce di Enea. Il lungo viaggio di Enea Virgilio compose il poema epico Eneide nel primo secolo avanti Cristo rielaborando antiche tradizioni letterarie e “riscrivendo” la storia di Roma. L’eroe Enea fugge da Troia, fonda una nuova città, Lavinium, … Continua a leggere A Lavinium, sulle tracce di Enea

Il giro del Lago d’Averno, con Enea e la Sibilla

‘Camminare nella storia’ diventa ancora più intrigante quando i fili della storia s’intrecciano con quelli del mito. É quel che succede, ad esempio, quando ci proponiamo di seguire le orme di Enea dopo il suo sbarco a Cuma, con il periplo del lago d’Averno, un lago che esiste davvero e che non è solo un topos della fantasia mitologica di Virgilio. Una tranquilla passeggiata a … Continua a leggere Il giro del Lago d’Averno, con Enea e la Sibilla

Terremoto del Fucino. Il borgo vecchio di Lecce nei Marsi

Il 13 gennaio 1915 – cent’anni fa – un rovinoso terremoto sconvolse il Fucino e l’area della Marsica. Era stato preannunciato nei giorni precedenti da strani fenomeni: i gas infiammabili che fuoriuscivano dai terreni e le acque degli stagni e dei pozzi divenute improvvisamente bollenti. La scossa fu avvertita perfino a Roma, dove cadde una statua della basilica di San Giovanni. L’esito fu disastroso. “Paesi … Continua a leggere Terremoto del Fucino. Il borgo vecchio di Lecce nei Marsi