Roma. Il Paradiso di Burne-Jones

Le sante vergini e martiri

Le sante vergini e martiri

A Roma, lungo la centrale Via Nazionale, sorge la chiesa cristiana anglicana di San Paolo dentro le Mura, aggregata alla Convocazione delle chiese episcopali in Europa.

I mosaici absidali

I mosaici absidali

I mosaici dell’abside sono stati realizzati tra il 1885 e il 1907 da Edward Burne-Jones e dai suoi allievi, esponenti della corrente artistica dei Preraffaelliti. Il ciclo raffigura la gloria di San Paolo in Paradiso. Nella parte alta del catino absidale è raffigurato il Cristo benedice in trono sull’arcobaleno della nuova alleanza.

La Gerusalemme celeste

La Gerusalemme celeste

Ha nella mano sinistra il globo terrestre, segno della sua signoria sul creato. La scritta che lo circonda riporta il versetto giovanneo: in mundo pressuram habebitis; sed confidite, ego vici mundum (Nel mondo avete tribolazioni, ma abbiate coraggio: io ho vinto il mondo! – Gv 16,33).

I cori degli angeli

I cori degli angeli

La parusia è accompagnata dal coro degli angeli musicanti. Gesù è circondato dalle “grandi e alte mura, con dodici porte”, secondo la visione apocalittica della Gerusalemme Celeste (Ap 21).

Il Cristo in trono

Il Cristo in trono

Ai suoi piedi sgorgano i quattro fiumi paradisiaci: il Pishon, il Ghihon, il Tigri e l’Eufrate (Gen 2). Sulle “porte” si affacciano gli Arcangeli: all’estrema sinistra Uriele, il guardiano del sole, accanto a lui Michele,  con la lancia e lo scudo; c’è poi un vano nero, vuoto, abbandonato da Lucifero dopo la sua caduta. Gabriele è alla sinistra del Cristo e tiene fra le mani il giglio dell’Annunciazione, accanto compare Chemuele il coppiere, seguito all’estrema destra da Zofiele, il guardiano della luna.

La creazione

La creazione

Nella fascia intermedia è raffigurata la scena della creazione secondo la Genesi con gli angeli in volo che separano le acque dal firmamento. La scena è accompagnata da due iscrizioni in ebraico “In principio Dio creò il cielo e la terra.” (Gen 1) e in greco: “In principio era il Verbo e il Verbo era presso Dio, e il Verbo era Dio.” (Gv 1).

San Paolo e i Dottori della Chiesa

San Paolo e i Dottori della Chiesa

Sulla terra, in un giardino paradisiaco davanti all’ingresso della Gerusalemme celeste, è raffigurato San Paolo con la croce nella mano sinistra, nella posa del maestro che insegna. Paolo è accompagnato dai Dottori della Chiesa orientale e occidentale. Si riconoscono Pietro, Giovanni Crisostomo, Ambrogio, Agostino, Girolamo, Gregorio Magno, Tommaso d’Aquino. A sinistra vediamo il gruppo dei santi asceti emergente dalle grotte eremitiche, con Giovanni Battista, la Maddalena e San Francesco d’Assisi.

I santi eremiti e le donne dei Vangeli

I santi eremiti e le donne dei Vangeli

Segue il gruppo delle donne dei Vangeli con le due sorelle di Lazzaro, Marta e Maria, le tre Marie e la donna dell’unguento. A destra è il corteo delle martiri, con Santa Caterina d’Alessandria (con la ruota), Santa Barbara (con la torre), Santa Cecilia (con l’organo), Santa Dorotea (con le rose) e Sant’Agnese (con l’agnello). All’estrema destra si trovano otto cavalieri cristiani bardati con le armature, alcuni a cavallo ed altri a piedi. Sono i santi patroni nazionali: San Giorgio d’Inghilterra, San Giacomo di Spagna, San Patrizio d’Irlanda, Sant’Andrea di Scozia, San Dionigi di Francia e il soldato romano Longino.

I santi patroni delle nazioni

I santi patroni delle nazioni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...