Salento megalitico. I Dolmen e i Menhir di Giurdignano

Antiche pietre. Echi del megalitico. Carnac e Stonehenge nel Salento. Inaspettati, sorprendenti, imprevisti e imprevedibili, inattesi, impensati. Eppure, a sorpresa, eccoli qua i grandi Dolmen acquattati tra i fragni e gli olivi; come pure gli svettanti Menhir piantati sulla pietra leccese. Siamo a Giurdignano e dintorni, pochi chilometri da Otranto. Si definisce il giardino megalitico d’Europa. Ma presenze protostoriche si replicano a Minervino, Melendugno, Melpignano, … Continua a leggere Salento megalitico. I Dolmen e i Menhir di Giurdignano

Acaya, “città ideale” del Salento

Cos’è una “città ideale”? Nella varietà delle esperienze è un luogo dalla struttura urbana spiccatamente regolare, progettato con schemi spesso geometrici, un piccolo gioiello architettonico che nasce come il frutto di un sogno, di un’utopia o di una visione razionale di un principe, un papa o un architetto illuminato. Le “città ideali” sparse in Italia hanno nomi famosi, quali Pienza, Palmanova, Monteriggioni, Sabbioneta, San Martino … Continua a leggere Acaya, “città ideale” del Salento

Calabria. Il Pathirion di Rossano

La chiesa di Santa Maria del Pàtire – o Pathirion – appartiene a un antico monastero italo-greco costruito a seicento metri di quota tra le creste boscose della Sila Greca, su una panoramica propaggine a balcone sulla Piana di Sibari e sul Mar Jonio. Un luogo isolato e splendido. Vi sale una tortuosa strada dalla località Piragineti, nei dintorni di Rossano. La strada fu costruita … Continua a leggere Calabria. Il Pathirion di Rossano

Campania. Una passeggiata a Capua

L’incrocio tra la Via Appia e il fiume Volturno, le due coordinate che definiscono la posizione geografica di Capua, spiega bene le ragioni della nascita della città. Capua riprende il nome della città romana che sorgeva nel territorio dell’attuale Santa Maria Capua Vetere, ma il suo vero nome antico era invece Casilinum, il porto fluviale della città romana, incuneato in un’ansa del Volturno e posto … Continua a leggere Campania. Una passeggiata a Capua

Sant’Angelo in Formis. Il Giudizio finale dell’abate Desiderio

Sant’Angelo in Formis è localizzata in Campania, tra il fiume Volturno e il monte Tifata, in un lembo di terra ricco di storia nei pressi di Capua e Caserta. La Basilica fu costruita per iniziativa di Desiderio, abate di Montecassino e nome importante nella storia dell’arte benedettina intorno al 1072. La visita remunera i chilometri percorsi per raggiungerla. Già il paesaggio nel quale si colloca, … Continua a leggere Sant’Angelo in Formis. Il Giudizio finale dell’abate Desiderio

Tuscania. La Necropoli della Madonna dell’Olivo

La rupe di Tuscania è un vasto ripiano tufaceo che si eleva su profondi burroni. Piacque agli etruschi la sua posizione al margine dei monti Volsini, naturalmente protetta dal vallone dove il fiume Marta scorre tra alte pareti rocciose e dai fossi Capecchio e Machiolo. Anche i romani apprezzarono il sito, tanto che lo collegarono alla capitale con la Via Clodia e ne fecero un … Continua a leggere Tuscania. La Necropoli della Madonna dell’Olivo