Romania. La scala delle virtù a Suceviţa

Il Monastero di Suceviţa è uno scrigno d’arte nato sulle rive dell’omonimo fiume e incastonato in uno scenario montano di grande bellezza. All’interno di una cinta di mura, scandita da torri, sorgono la chiesa affrescata e gli ambienti del monastero. Suceviţa fu anche l’ultimo a essere costruito e affrescato nella serie storica dei grandi monasteri della Bucovina. La costruzione risale infatti al 1584, quando i … Continua a leggere Romania. La scala delle virtù a Suceviţa

Romania. Il Giudizio universale di Voroneţ

Il monastero e la chiesa di Voroneţ furono costruiti nel 1488 per iniziativa di Stefano il Grande, voivoda di Moldavia, come ringraziamento per i preziosi consigli ricevuti dall’eremita Daniele. Voroneţ fu un’autentica culla della vita monastica romena. La celebre decorazione pittorica – esterna e interna – della chiesa di San Giorgio è il frutto della ricerca di questa comunità di monaci e della loro abilità … Continua a leggere Romania. Il Giudizio universale di Voroneţ

Francia. I tre vivi e i tre morti di Carennac

A Carennac (Lot), in un edificio conventuale prossimo al chiostro abbaziale, attualmente di proprietà privata, è stato scoperto nel 1977 un dipinto murale con una versione quattrocentesca della leggenda medievale dei tre vivi e dei tre morti. Nella tradizione letteraria di genere, tre nobiluomini a cavallo, impegnati in una battuta di caccia, incontrano sulla strada dei revenant, tre cadaveri ‘viventi’ di orribile fattezza. La visione … Continua a leggere Francia. I tre vivi e i tre morti di Carennac

Francia. Il sentiero-balcone tra Loubressac e Autoire nel Lot

Questa bella escursione sui colli tra Loubressac e Autoire ci aiuta a scoprire tutti i valori caratteristici del Lot, il dipartimento francese nella regione del Midi-Pyrénées. Il percorso scopre in successione due borghi di charme, premiati dal marchio “les plus beaux villages de France”; un paesaggio di boschi e pascoli che ospita razze bovine e ovine di pregio; una falesia percorsa da un’ardita cengia che … Continua a leggere Francia. Il sentiero-balcone tra Loubressac e Autoire nel Lot

Francia. Il villaggio abbandonato di Barrières

L’hameau di Barrières è un autentico monumento della pietra a secco. Dopo il suo progressivo abbandono nel corso del secolo scorso non ha subito modifiche significative pur cadendo inevitabilmente in rovina. Costituisce dunque un unicum nel Quercy perché è una testimonianza integra della vita agro-pastorale del passato. La sua esistenza e le sue attività sono in parte legate al Priorato Saint-Jean des Fieux (1297-1624), localizzato … Continua a leggere Francia. Il villaggio abbandonato di Barrières

Francia. Il paesaggio della pietra a secco nei Causses du Quercy

Siamo nel Midi francese. Qui, nel parco naturale regionale dei Causses du Quercy, il paesaggio della pietra a secco è stato modellato dalle antiche pratiche agricole di scasso dei terreni, di dissodamento delle aree incolte, di spietramento dei seminativi, di recinzione delle parcelle, di costruzione di capanne o edifici rurali di servizio. I muretti Onnipresenti nel territorio sono i muretti di pietra a secco (murets, murailles) … Continua a leggere Francia. Il paesaggio della pietra a secco nei Causses du Quercy