Roma. La Torpignattara e le Catacombe dei due allori

Siamo a Roma, al numero 641 della Via Casilina. Un tempo quest’area, situata al terzo miglio dell’antica via Labicana, era di proprietà dell’imperatore Costantino ed era nota come “ad duas lauros”, cioè “ai due allori”, arbusti tradizionalmente presenti presso i palazzi imperiali. Oggi, molto meno nobilmente, si chiama Torpignattara.   La tomba di Elena Questo nome popolaresco fu dato dal volgo romano al torreggiante monumento … Continua a leggere Roma. La Torpignattara e le Catacombe dei due allori

Albania. L’angelo, la bilancia e il diavolo coprofilo

Tra le opere depositate nel Museo Onufri di Berat, c’è un’icona del Giudizio finale proveniente dalla stessa ex cattedrale ortodossa della Dormizione di Maria che oggi ospita il museo. Ne sono autori Giorgio, figlio di Nicola, e suo nipote Costantino Tzetiri (Gjergj dhe Ndini Çetiri), due artisti originari del villaggio albanese di Grabova. L’icona è datata 6 marzo 1846. L’icona propone una visione ridotta e … Continua a leggere Albania. L’angelo, la bilancia e il diavolo coprofilo

Le necropoli rupestri di Falerii Novi

Falerii Novi è la città romana che nel terzo secolo avanti Cristo prese il posto della falisca Falerii Veteres (l’odierna Civita Castellana). Se ne scoprono le mura percorrendo la strada tra Fabrica di Roma e Civita Castellana, nei pressi della frazione di Faleri. Imboccato il bivio per il Parco Falisco, si raggiunge l’accesso più noto, la Porta di Giove. Gli scavi archeologici hanno riportato alla … Continua a leggere Le necropoli rupestri di Falerii Novi

Le immagini del Limbo

Il Limbo definisce tradizionalmente il luogo e lo stato in cui si trovano dopo la vita terrena quelli che sono morti senza colpe e macchiati del solo peccato originale. Esso si aggiunge quindi agli altri tre luoghi classici dell’aldilà: il paradiso, il purgatorio e l’inferno. Nel Limbo sono confinati i bambini morti senza il battesimo, i giusti dell’antico testamento, i precursori di Cristo, i grandi … Continua a leggere Le immagini del Limbo

Il Colle della Civita, sulle tracce dell’antica Tarquinia.

Andiamo alla scoperta della Tarquinia antica. La Tarquinia moderna, quella celebre per il profilo delle sue torri, è certamente più nota ma in realtà è nata solo nel Medioevo con il nome di Corneto. Merita tutta la sua fama. Il flusso continuo di turisti e studiosi rinverdisce i fasti che già la segnalavano nel Grand Tour. Gli straordinari rinvenimenti archeologici hanno trovato una degna esposizione … Continua a leggere Il Colle della Civita, sulle tracce dell’antica Tarquinia.

I calanchi lucani e la chiesa di Anglona

La chiesa appare come un’isola, quasi un miraggio. Anglona è un approdo felice dopo la navigazione in un mare in tempesta. La tortuosa strada di Tursi si divincola tra i bianchi marosi dei calanchi lucani che la assediano. Uno spettacolo della natura. Ai lati del colle scorrono le bianche fiumare del Sinni e dell’Agri. Sullo sfondo del Mar Jonio il paesaggio si distende e si … Continua a leggere I calanchi lucani e la chiesa di Anglona

Le torri della Campagna Romana

Roma è una grande città “verde”. Lo è al suo interno, grazie al sistema dei suoi parchi e delle celebri ville. E lo è anche alla sua periferia, dove, nonostante l’urbanizzazione, la Campagna romana ha spesso mantenuto intatte le sue caratteristiche. La passeggiata che proponiamo ci porta alla scoperta dei tratti tipici del paesaggio agrario romano: i vasti terreni seminativi, le estese e compatte colture … Continua a leggere Le torri della Campagna Romana