La Via Amerina a Falerii Novi

La Via Amerina e la necropoli nel Cavo degli Zucchi

La Via Amerina e la necropoli nel Cavo degli Zucchi

Il tratto della Via Amerina che più emoziona i camminatori è quello che collega Falerii Novi al Cavo degli Zucchi. Colpisce la combinazione tra il percorso stradale, la città romana, la necropoli etrusca, la cattedrale medievale e la natura selvaggia dei fossi. Il punto di partenza può essere proprio la cinta urbana di Falerii Novi, la città romana che nel terzo secolo avanti Cristo prese il posto della falisca Falerii Veteres. La lunghezza delle mura supera i 2 km ed è molto interessante percorrere il largo sentiero che ne compie il periplo e penetrare nell’area urbana per una delle sue nove porte di accesso. L’accesso più noto è comunque quello della Porta di Giove. Gli scavi archeologici hanno riportato alla luce le strade interne che delimitano le insulae, le aree residenziali, il Foro e il teatro. Ma indubbiamente la presenza di maggiore evidenza è la grande chiesa romanica di Santa Maria di Falleri, di cui si ammirano soprattutto il portale e le cinque absidi. Dalla città romana, seguendo la Via Amerina, si scende nella vicina forra, dov’è ancora visibile la base del vecchio ponte, e si traversa il Rio Purgatorio utilizzando il sentiero protetto e il ponte. Risaliti al di là, si segue l’Amerina in ambiente solitario, tra grandi prati e filari di siepi. Si arriva in breve al Cavo degli Zucchi, dove l’Amerina taglia alla base alcuni grandi colombari e raggiunge il Fosso Maggiore sovrastato dalla bella Tomba della Regina e da altre tombe a portico. Il tratto recuperato della Via Amerina continua ancora in direzione della strada Nepesina e al Castrum di Torre dell’Isola e mostra i monumenti funerari, le lastre di basalto dell’antica pavimentazione, i marciapiedi (crepidines), le opere di drenaggio e i ponti romani sui fossi.

Le absidi di Santa Maria di Falleri

Le absidi di Santa Maria di Falleri

L'area archeologica di Falerii Novi

L’area archeologica di Falerii Novi

La tomba a portico della Regina

La tomba a portico della Regina

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in Escursioni e contrassegnato come , , da carlofinocchietti . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su carlofinocchietti

Carlo Finocchietti dirige a Roma un’agenzia europea specializzata nella mobilità accademica internazionale e nel riconoscimento dei titoli di studio esteri. I suoi interessi di ricerca e le sue pubblicazioni si concentrano sull’internazionalizzazione dei sistemi universitari, l’orientamento professionale e i rapporti tra università e industria. Camminatore appassionato e curioso ha esplorato e descritto in diversi volumi intriganti percorsi escursionistici legati alla memoria storica dell’Italia centrale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...